Sconti Black Friday: occhio ai fake sales!

Pubblicato il Pubblicato in Uncategorized

Sharing is caring!

Sconti Black Friday e Cyber Monday: sono davvero occasioni per risparmiare?

In quanti aspettano i fantastici sconti “Black Friday” per togliersi qualche sassolino dalla scarpa? O molto probabilmente per acquistare un paio tutto nuovo? Magari quello che giaceva da tempo nella lista desideri del nostro negozio di fiducia. E quale occasione migliore se non un Lunedì all’insegna della tecnologia per esaudire i nostri sogni sospesi nel cyberspazio? il “Cyber Monday” è la giornata ideale per tirare fuori i Geek dalla Geek-caverna.

Poter fare tutto questo dal divano di casa, con qualche click, rende tutto più eccitante. Niente ingorghi in cerca di parcheggio, sgomitate per aggiudicarsi l’ultimo pezzo disponibile o interminabili file in cassa.
Tutto questo ad una prima occhiata sembrerebbe l’eden del consumatore. Tuttavia effettuando un’analisi più meticolosa scopriamo come in realtà Black Friday o Cyber Monday spesso non sono quello che sembrano.

 

Prendiamo un esempio facile ed efficace: Amazon.

Quest’anno il colosso dell’e-commerce scende in campo con offerte clamorose, per tutta la settimana dal 22 al 29 novembre. Ma come funzionano talvolta alcune promozioni? Può succedere per svariati prodotti, in vendita sia online sia offline: il prezzo di base subisce gonfiature qualche tempo prima della svendita, per poi applicare lo sconto sul nuovo prezzo.

Con queste due mosse, talvolta gli shop vendono un prodotto al normale prezzo cui è soggetto durante l’anno, applicando uno sconto in realtà minimo. Nulla di male, sono semplici strategie commerciali.

Fatto sta che dietro quel “50%” che s’innalza imponente accanto all’immagine dell’articolo che desideriamo potrebbe in realtà celarsi un “10%” o “20%”.

Alla luce di questo, se vogliamo avere contezza del reale andamento dei prezzi possiamo effettuare noi, stavolta, due piccole mosse.

 

Mossa 1: pianificare gli acquisti e tenere d’occhio il proprio carrello.

In vista dei periodi dedicati agli sconti e-commerce, fare una propria “lista della spesa” inserendo nel carrello online gli articoli che vogliamo acquistare. In questo modo puoi consultare periodicamente i prezzi di ciò che acquisterai. Intorno a due-tre settimane circa prima del periodo dedicato agli sconti, potresti notare un sorprendente aumento delle cifre. Attendi pazientemente che tornino a scendere.

 

Mossa 2: utilizzare web tool gratuiti che monitorano i prezzi.

Per effettuare questa mossa i tool più famosi sono due: “CamelCamelCamel” e “Keepa“.

 

CamelCamelCamel                              Keepa

 

Si tratta di due price tracker (tracciatori di prezzo) molto simili tra loro, che monitorano l’andamento reale dei prezzi dei prodotti online. Nel caso di Keepa il focus è per i soli prodotti Amazon. Quando saranno applicate offerte REALI sui prodotti di tuo interesse, puoi ricevere una notifica tramite e-mail o sms. Comodo no?

Utilizzando siti come quelli sopra menzionati possiamo verificare se al momento del nostro acquisto il prodotto che desideriamo ha un prezzo realmente conveniente. Inoltre possiamo osservare le oscillazioni di prezzo che il suddetto prodotto ha subito durante i mesi precedenti e cercare di prevedere quelle future.

In conclusione, abbagliati dall’evento di massa rischiamo di lasciarci sfuggire sconti più consistenti in altri momenti dell’anno.

Certamente esistono offerte davvero convenienti nei due periodi di sconti più famosi del momento, il trucco sta nell’individuare le migliori per noi. A tutto shopping!

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *