icommlab e-commerce

E-commerce tra pandemia e lockdown: su cosa puntano le aziende che non vogliono chiudere?

Pubblicato il Pubblicato in Business, Servizi, Tecnologia

Sharing is caring!

ADDIO A CAMERINI E FILE IN CASSA?

La pandemia e il successivo periodo di emergenza hanno modificato notevolmente le abitudini dei consumatori.
Di contro alcune modalità di approccio al marketing, come le soluzioni digitali e le piattaforme e-commerce,  sono state valorizzate dal cambiamento mondiale in atto.

I commercianti, spinti dalle perdite che il Covid ha causato, hanno dovuto ripensare e talvolta ridimensionare la propria attività. Molti negozianti hanno scelto di lavorare tramite e-commerce anche dopo il periodo di lockdown.

 

Moda ma non solo

Il settore trainante rispetto a tale tendenza verso il digital è quello della moda. Si osserva un’incremento esponenziale delle vendite tramite e-commerce, controbilanciato dalla chiusura dei punti vendita fisici.

E’ il caso di marchi come ZARA, BERSHKA o STRADIVARIUS che hanno dismesso migliaia di punti vendita in Europa e in Asia, investendo sulle piattaforme online.

 

Si delinea dunque un nuovo modello di business

Ancora una volta e in maniera sempre più decisa, il digitale è al centro delle strategie commerciali.
Se l’acquisto online era già regolarmente in uso tra i consumatori, ora pare essere diventato una irrinunciabile abitudine. Una prassi che è destinata a interessare ogni settore del commercio al dettaglio.

 

Un salto di svariati anni in pochi mesi

Probabilmente pandemia, distanziamento sociale e lockdown hanno dato una spinta decisiva a dinamiche già destinate ad emergere più gradualmente.
Sta di fatto che tra Febbraio e Maggio 2020 la crescita delle vendite tramite e-commerce è stata esponenziale. Evidenziamo un’impennata anche sul fronte del food delivery. In TV si moltiplicano spot che pubblicizzano soluzioni web per acquistare online. Perfino l’età media degli utenti di app ed e-commerce ha cominciato a salire.

 

iComm Lab non resta indietro rispetto ai nuovi scenari

Tra settembre e ottobre 2020 la piattaforma iComm Lab assume come focus centrale l’aspetto e-commerce. Stiamo potenziando la nostra piattaforma affinché diventi uno strumento vincente per creare e gestire il tuo e-commerce. Puoi vendere su più marketplace contemporaneamente: per esempio Amazon, Ebay, Etsy e sulle piattaforme Instagram e Facebook.
Parliamo di un efficace strumento per fare vendite online ed effettuare le azioni di marketing utili a catturare e fidelizzare la tua clientela. Tutto da un’unica postazione web.

Ti piacerebbe ricevere aggiornamenti in anteprima sul nostro progetto e-commerce?

ISCRIVITI ORA ALLA NOSTRA NEWSLETTER DEDICATA!

Clicca il tasto sottostante e compila il modulo.

iscriviti alla newsletter

Sharing is caring!

2 pensieri su “E-commerce tra pandemia e lockdown: su cosa puntano le aziende che non vogliono chiudere?

  1. INTERESSANTE LA VOSTRA EVOLUZIONE VERSO NUOVE FORME E PIATTAFORME DI VENDITA.
    SI DOVREBBE PROMUOVERE ANCHE UNA NICCHIA DI PRODOTTI NUTRACEUTICI CHE SIANO GARANZIA DI QUALITA’ VERSO GLI UTENTI PIU’ ESIGENTI. PERMETTEREBBE ALLE AZIENDE CHE PUNTANO SULLA QUALITA’ DI AVERE MAGGIORE VISIBILITA’ E AI CLIENTI DI FARE SCELTE OCULATE, NON SEMPRE FACILI DA INDIVIDUARE IN QUESTA GIUNGLA MULTIMEDIALE.
    COMPLIMENTI

    1. Ciao Sandro, grazie per il gradito feedback!
      Chiunque potrà accedere alla piattaforma e-commerce come venditore, anche attraverso un entry level a costo zero. Per adesso non possiamo svelare altro!
      Il suggerimento di regimentare con attenzione la qualità degli articoli venduti è in linea con la nostra filosofia. Se non l’hai già fatto, ti incoraggiamo a iscriverti alla newsletter per restare aggiornato circa l’evoluzione e l’imminente uscita sul mercato di questo nostro nuovo servizio. Basta cliccare sul tasto che trovi alla fine dell’articolo qui sopra ^_^. Un cordiale saluto e a presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *